Progetto

Ambulatorio obesità e disturbi

dell’alimentazione

 

I pazienti obesi in Italia sono aumentati, eppure solo una piccola parte è sottoposta a intervento chirurgico. Le cause di questo fenomeno possono essere ricondotte, da un lato alla difficoltà di accesso alle strutture e dall’altro alla difficoltà delle strutture stesse a sopportare il carico notevole e crescente dei costi degli interventi per obesità. La maggior parte dei centri per il trattamento chirurgico dell’obesità, infatti, non è in grado di rispondere, nelle condizioni attuali, alle richieste di tutti i pazienti obesi. Le liste di attesa sono spesso lunghissime, addirittura quantificate in “anni”.

Inoltre le visite di controllo a lungo termine sono un elemento indispensabile per garantire il successo della terapia chirurgica dell’obesità, sia per ottimizzarne i risultati, sia per prevenire le possibili complicanze. La durata è di un tempo potenzialmente illimitato vista la cronicità della patologia di base.

Farsi carico del follow-up del paziente obeso è un impegno notevole sia in termini di tempo che di spazi e di risorse. Per fare qualche calcolo se in un centro si eseguono in un anno 100 interventi con una media di 3 visite di controllo/anno, dopo il primo anno le visite saranno 300, dopo 5 anni 1500, dopo 8 anni 2400!

Risulta fondamentale un’organizzazione adeguata e un collegamento con i professionisti che lavorano nel territorio. Al paziente candidato a trattamento chirurgico è richiesta una consulenza specialistica psicologica per escludere patologie che controindicano la chirurgia bariatrica. Spesso proprio questa fase risulta lunga (dalla prenotazione e accesso ad esami con lunga lista di attesa), tanto da scoraggiare il paziente e farlo desistere dal prosieguo del suo percorso curativo.

Per tutti questi motivi Prospettiva Psi ha attivato delle collaborazioni con le strutture sul territorio romano per offrire un’offerta organica e qualificata di prestazioni psicologiche e psicoterapeutiche in un ottica multidisciplinare di supporto e non concorrenziale. Le prestazioni saranno erogate da psicologi regolarmente iscritti all’Albo presso studi dislocati su tutto il territorio romano. Il fine è di alleggerire il carico di lavoro dei servizi, accorciare le liste di attesa a costi contenuti e detraibili fiscalmente e rendere un servizio competente a tutti i pazienti obesi.